Gennaio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Ultimi argomenti
» 9 novembre
Mar Nov 09, 2010 7:01 pm Da Susanna

» 17 aprile...
Sab Apr 17, 2010 5:24 pm Da Susanna

» da Nicolina
Ven Apr 16, 2010 2:02 pm Da nicolina

» La musica classica
Gio Mar 18, 2010 7:15 pm Da Susanna

» Corriere della Sera - 16 novembre 1991
Mar Mar 16, 2010 9:46 pm Da Susanna

» Gli amici...
Mar Mar 16, 2010 9:24 pm Da Susanna

» Adesivo per la 1^ Giornata dell'animale fortunato
Mar Mar 16, 2010 8:46 pm Da Susanna

» 7 cieli di speranza...
Gio Mar 11, 2010 8:33 pm Da Susanna

» Studio per un ritratto a Marina (1974)
Gio Mar 11, 2010 7:40 pm Da Susanna

Chi è in linea
In totale ci sono 1 utente in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo degli utenti in linea è stato 20 il Lun Mar 16, 2015 8:42 pm

La stele di Fiumicino (1999)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La stele di Fiumicino (1999)

Messaggio  Susanna il Mer Mar 10, 2010 12:31 am

D’improvviso un silenzio
spegne il brusio
d’una piccola folla
che a Fiumicino circonda
la stele di travertino
dei soldati caduti
nelle ultime due guerre.
Meravigliato mi avvicino.
Penso: alle soglie del duemila
è ancora vivo l’amor patrio.
Un pingue, anziano sacerdote,
mascherando la calvizie con l’ossigeno,
con quattro parole
esprime riconoscenza
a chi donò la vita
per difendere la terra natia.
Vedo tre marinai, due carabinieri,
tre vigili urbani,
alcuni cittadini ed il sindaco,
con la fascia tricolore.
Una rapida benedizione
è il piccolo premio
di meno di due minuti,
alla memoria ormai lontana,
al sacrificio di fratelli sconosciuti,
dai nomi preceduti dal grado,
incisi sul marmo sbiadito;
un solo requiem
divisibile per tutti.
Ho pianto dentro, io;
non so gli altri,
se hanno avvertito
questo fuoco nel cuore…
“dulce et decorum est
pro patria mori”
parla chiaro la lapide,
anche se in latino,
ma uno, due minuti sono pochi,
per questi tanti figli d’Italia
sull’attenti, avrei voluto gridare
e salutarvi alla mia maniera,
col solo gesto,
che la mia fede conosce,
ma sarebbe stata esibizione,
oltre che fuori luogo,
forse, nemmeno compresa,
osservando immobile quel silenzio,
che da quasi un secolo,
accompagna le salme,
nei sacri sentieri
dell’onore e della gloria.
Nella mia vita non ho avuto fratelli,
ma oggi, vi ho ritrovati tutti,
ai piedi della stele, a Fiumicino.

Agosto 1999

Susanna
Admin

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 01.03.10
Età : 55

http://filippomissori.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum